Cultura

“I miei ricordi più preziosi” di Martina Tosoni (1a classificata biennio concorso letterario)

tosoni(di Martina Tosoni, 1a Scientifico B) – Caro diario, oggi ti scrivo perché, visto che ti parlo molto spesso della mia pony, voglio raccontarti uno dei ricordi più belli che ho di lei: il giorno in cui arrivò al maneggio e il giorno in cui mi dissero che era diventata mia.

Era il 23 aprile 2013, tornata a casa da scuola mia mamma mi disse che Dantos, il cavallo che stavo provando per comprarlo, era stato mandato via perché non andava bene. All’inizio pensavo fosse uno dei suoi soliti scherzi, ma poi mi fece leggere il messaggio che riguardava: ”Ciao, scusa per il disturbo, volevo solo dirti che Dantos è stato mandato via subito dopo la gara, perché ha una carattere che non va bene per un pony da gara, e che in questi giorni arriverà il nuovo pony da provare”. Scoppiai in lacrime. Mi avevano già detto che l’avrebbero mandato via, ma non pensavo così velocemente. All’inizio non volevo più andare al maneggio, volevo solo che Dantos tornasse indietro perché, anche se era passata solo una settimana dal suo arrivo mi ero affezionata molto a lui. Poi mia mamma mi convinse ad andarci. Appena arrivai, una mia amica mi corse incontro e mi portò davanti al box dove prima c’era Dantos: al posto suo trovai lei, Kamille. Era un pony baio con tre balzane e una lista che parte da metà muso e arriva fino alla punta del naso; era robusta, forte, magra e perfetta per il salto ostacoli. Quando la vidi, chiesi a mia mamma di chi fosse quella pony e lei mi disse che se fosse andata bene quella settimana di prova e la gara della domenica successiva, Kamille sarebbe diventata mia. Da quel momento la mia giornata cambiò, da triste e piena di lacrime, diventò la più felice. Così iniziai subito a prepararla per poi andare a saltare. Mentre la pulivo lei mi guardava come se mi stesse studiando. DSC00051Quando feci il primo salto, appena visto l’ostacolo, Kamille aumentò il galoppo: era un semplice salto di 80 cm, ma lei lo fece come se fosse di 100. In quel momento pensai tra me: “Questa è la mia pony, forte, attenta, difficile da tenere, che ama saltare e galoppare veloce!”. Quella settimana andò bene, la montai tutti i giorni, e ogni giorno mi piaceva sempre di più. Poi arrivò la domenica, il giorno della gara, in cui si sarebbe deciso se Kamille sarebbe diventata mia o se avrebbe avuto lo stesso destino di Dantos. Ero molto tesa e lei lo sentiva: questo mi preoccupava parecchio, perché in quel modo avrei innervosito anche lei. Finita la gara, che andò bene, sentii Martina, la mia istruttrice, parlare con il capo del maneggio. Gli diceva che il pony era andato bene e che secondo lei avrei potuto prenderla, ma la decisione sarebbe stata sua. Una settimana dopo l’arrivo di Kamille mia mamma mi disse: ”Il capo ha approvato, Kamille è tua!”. Quella dichiarazione e la semplice parola “tua” mi resero felicissima: abbracciai mia mamma e corsi subito nel box della mia pony, per stringerla forte a me. Lei mi strofinò il suo muso addosso, come se avesse capito tutto: era felice con me.

Da quel momento la vedo tutti i giorni, a volte sbagliamo qualcosa o per colpa mia o per colpa sua, ma risolviamo sempre tutto. Insieme abbiamo vinto molte gare, ma anche perso: il bello è questo, sbagliare per poi correggere gli errori e migliorare. Ora è da quasi un anno che è con me e siamo migliorate molto dalla prima volta e adiamo sempre più avanti per finire questi due anni che ci mancano insieme nel miglior modo possibile.

Questo, caro diario, è il ricordo più bello che ho e che non dimenticherò mai.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...